minacce di parto pretermine
Impedire l'insorgere delle contrazioni

A cosa serve la vasosuprina?

Care amiche, quante volte parlando con le vostre colleghe pancione avete sentito parlare di vasosuprina?

Ma cosa è la vasosuprina? E quando è il caso di prenderla?

La vasosuprina è un miorilassante uterino ovvero un farmaco in grado di bloccare l’attività contrattile dell’utero rilassando la muscolatura ed impedire l’insorgenza delle contrazioni.
La vasosuprina perciò è largamente usata per arginare minacce di parto pretermine di solito in associazione con una prescrizione di riposo. A volte la vasosuprina viene prescritta anche a scopo cautelativa prima, durante e dopo l’esecuzione dell’amniocentesi per evitare che l’utero sollecitato dal prelievo del liquido amniotico si contragga.
La vasosuprina perciò viene prescritta soprattutto quando le contrazioni sono troppo numerose rispetto alla settimana di gestazione, nei casi di collo dell’utero svasato o ammorbidito e nei casi di incontinenza cervicale.
Accanto agli effetti benefici del la vasosuprina bisogna però segnalare i numerosi effetti collaterali tra cui la tachicardia, vertigini e a volte nausea e vomito.
Molte donne a cui è stata prescritta la vasosuprina si chiedono se l’averla assunta possa in qualche modo rallentare il travaglio e posticipare la data del parto. In realtà non esiste una regola, certo è che è bene sospendere la vasosuprina almeno un paio di settimane prima della data presunta del parto proprio per evitare che la nascita venga posticipata. Alcune volte il travaglio può risultare più lento ma non è una regola, ci sono donne che pur avendo assunto vasosuprina in dosi massicce hanno avuto dei parti veloci.
Ovviamente la vasosuprina va assunta sotto stretto controllo del ginecologo curante e mai di propria iniziativa. Voi l’avete presa oppure la state prendendo? Avete avuto disturbi?

La tua opinione è importante per noi

A cosa serve la vasosuprina? 3.00/5 (60.00%) 1 vote

About Valentina

54 comments

  1. Crepi il lupo! Grazie tanto dei tuoi consigli! Un bacio Pamela!

  2. Ciao Fabiola, é la prima volta che scrivo ad un blog, cominciò ora perché ho tanta paura di quello che mi sta succedendo… Sono all’undicesima settimana di gravidanza, ho avuto un aborto interno a marzo di quest’anno ed ho scoperto di avere il fattore mthfr mutato omozigote. Fin qui tutto ok, niente di grave, son già a casa anche se con un altro bimbo piccolo è un po’ difficile riposare. Oggi ho avuto abbondanti perdite rosso vivo, senza grumi… Mi sono spaventata moltissimo ed ho chiamato l ginecologo che mi ha messo chiaramente a letto con vasosuprina, buscopan, prontogest e progeffik… Dovrò fare un’ecogfafia di controllo il 27… Secondo te devo comunque andare al pronto soccorso? Le perdite rosse sono più preoccupanti di quelle marroni? Grazie per la tua risposta, un abbraccio! Valentina

  3. Io ho iniziato a prenderla oggi a 20 settimane, perché dopo aver affrontato un viaggio di 6 ore in auto ho iniziato ad avere pancia dura… e poi anche dolori lombari e al basso ventre.il collo Dell utero e’ ok ma la pancia tesa dura un bel po’ , nn secondi, quindi 15 gg di terapia associata a magnesio e riposo.

  4. sono rumena,incinta in 35 setimane.voglio sapere ci fano male adesso vasosupirina a bambino

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Facebook